Speciali

Il tuo account





Hai dimenticato la password?

AFFINA LA RICERCA

CATEGORIE

LARGHEZZA

ALTEZZA

CERCHIO

STAGIONALITA'

INDICE DI VELOCITA'

INDICE DI CARICO

PREZZI

0 € - 510 €

PRODUTTORE

Gomme invernali, estive, 4 stagioni: facciamo chiarezza

Pubblicato : 14/02/2017 16:10:26
Categorie : Guida all'acquisto

Sul mercato, in base alla stagionalità, esistono tre diverse tipologie di pneumatici: gomme invernali, gomme estive e gomme 4 stagioni. Cerchiamo di vederci chiaro e di comprendere una volta per tutte in cosa si differenziano e cosa prevede la legge a riguardo.

Gomme invernali

Le gomme invernali - o da neve - sono costituite da una mescola elaborata appositamente per resistere alle sollecitazioni delle basse temperature, resistendo alla deformazione e all’irrigidimento della superficie esterna. Oltre al tipo di mescola, gli pneumatici da neve sono la caratterizzati da un disegno del battistrada dalle linee decise, che presenta un sistema di fissaggio molto più accentuato e contraddistinto da particolari lamelle che favoriscono miglior grip anche su asfalto con poco attrito (innevato, ghiacciato o bagnato).

Gomme estive

Al contrario delle invernali, le gomme estive si caratterizzano per una mescola temprata per resistere alle alte temperature, contrapponendo un’ottima resistenza alle sollecitazioni dell’asfalto incandescente. Il disegno del battistrada dei pneumatici da estate è più dolce rispetto a quello delle invernali e utilizza un tassello basso, che aderisce con maggiore efficacia in condizioni di caldo.

Gomme 4 stagioni

Le gomme 4 stagioni - definite anche fouseasons e all season - sono la soluzione intermedia che consente di circolare per tutto l’anno con lo stesso set di gomme. Gli pneumatici 4 stagioni utilizzano la mescola degli estivi e il disegno del battistrada degli invernali o viceversa. Le prestazioni delle all season sono non di molto inferiori a quelle delle estive nella stagione calda e offrono una buona aderenza anche in inverno. La principale criticità delle gomme fouseasons sta nella più alta predisposizione all’usura: si tratta infatti di un modello ibrido e che, per tale ragione, mantiene volumi di logoramento più sostenuti rispetto alle versioni specifiche per la stagione.

La dicitura M&S

Sia le gomme 4 stagioni e sia le invernali presentano la sigla M-S, M+S o M&S, ovvero Mud&Snow (fango e neve). Tale dicitura indica che la gomma può essere regolarmente utilizzata in sostituzione delle catene da neve, lì dove ne sia previsto l’obbligo. Occorre però fare un chiarimento: si tratta di una sigla inserita arbitrariamente dai costruttori e che, per tale ragione, non ha particolare valenza a livello di garanzia prestazionale. In caso di condizioni atmosferiche avverse, specie con ghiaccio o neve, è sempre opportuno ricorrere all’uso delle catene.

Gomme invernali in estate e gomme estive in inverno

Il Governo stabilisce ogni anno, mediante decreto ministeriale, le date (ovvero, ad oggi, dal 15 novembre al 15 aprile) e le località in cui vige l’obbligo di guida con catene da neve. Durante i periodi indicati, i guidatori che circolano presso luoghi interessati dal decreto sono tenuti ad adempiere a tale obbligo, procedendo con le catene da neve a portata di mano o con gomme dotate della sigla M+S. Presso le zone non interessate dall’imposizione del Ministero, però, è possibile continuare a guidare con pneumatici estivi, sebbene sia sconsigliato sia per questioni di sicurezza e sia di consumo del battistrada. In estate non esiste alcun obbligo di guida con pneumatici specifici e il guidatore ha facoltà di utilizzare anche le gomme invernali. Anche qui, però occorre fare un distinguo tra le disposizioni normative e il buon senso: le gomme da neve soffrono con le alte temperature, vanno incontro a usura più celermente e non offrono le necessarie garanzie di tenuta su strada. La soluzione ideale resta quella di dotarsi di due treni di gomme, rispettivamente, per la stagione calda e per il fredda.

Posts relativi

Condividi