Speciali

Il tuo account





Hai dimenticato la password?

AFFINA LA RICERCA

CATEGORIE

LARGHEZZA

ALTEZZA

CERCHIO

STAGIONALITA'

INDICE DI VELOCITA'

INDICE DI CARICO

PREZZI

0 € - 510 €

PRODUTTORE

SnapSkan: lo scanner 3D che misura l’usura del pneumatico

Pubblicato : 07/02/2017 16:32:09
Categorie : News

Misurare l’usura della gomma è un’abitudine virtuosa che permette una corretta gestione del pneumatico e un intervento tempestivo in caso di problematiche di qualunque tipo. La normativa in atto specifica che la profondità del battistrada non può essere inferiore a 1,6 mm, in modo da evitare una conduzione instabile del veicolo oltre che possibili sanzioni economiche in caso di controlli. Fino ad oggi, per misurare la profondità del battistrada è stato necessario possedere un profondimetro o, molto più facilmente, recarsi presso un gommista per richiedere la misurazione. Un’operazione di routine ma che, diciamocelo francamente, non fa parte delle più tipiche abitudini del guidatore medio. La questione potrebbe presto essere risolta da un’interessante innovazione tecnologica sviluppata da Nokian Tyres in collaborazione con Vianor, società facente capo alla stessa holding del gruppo finlandese. L’innovazione si chiama SnapSkan e consiste in uno scanner 3D automatico in grado di misurare in tempo reale lo stato di usura del pneumatico in modo semplice, immediato e preciso.

Come funziona SnapSkan

SnapSkan funziona in maniera semplicissima e consiste in una sorta di piattaforma in grado di scansionare l’immagine della ruota. Basta posizionare il dispositivo a terra e, al passaggio del veicolo sopra di esso, viene eseguita la scansione della gomma. I dati vengono elaborati e quindi inviati al diretto interessato tramite e-mail o SMS; il tutto, fanno sapere da Nokia, sede ufficiale di Nokian Tyres, in modalità completamente gratuita. “Fino ad oggi - ha dichiarato Ari Lehtoranta, Presidente di Nokian Tyres - il settore degli pneumatici, in termini di digitalizzazione, è rimasto un po’ indietro rispetto ad altre industry. È giunto il momento di sfruttare la tecnologia per essere d'aiuto agli automobilisti per quanto riguarda i loro pneumatici. Il settore ha bisogno di un precursore audace”.

Presto l’esordio ad Helsinki

La prima piattaforma automatica per la scansione del pneumatico sarà installata a Helsinki, lungo la strada che conduce al parcheggio sotterraneo di Iso Erottaja - Q-Parkin ma, presto, il device potrebbe fare il giro dell’Unione Europea e aprirsi anche ai mercati intercontinentali. “Il nostro compito è rendere le nostre strade e l’ambiente più sicuri. Le radici della nostra azienda risalgono al 1898 e, da allora, siamo stati in prima linea fornendo una gamma di prodotti e servizi legati alla sicurezza degli automobilisti. Abbiamo lanciato il primo pneumatico invernale al mondo e ora stiamo lanciando il primo servizio per segnalare agli automobilisti la sicurezza degli pneumatici della propria auto, direttamente via e-mail o un messaggio di testo.” Questa la chiosa del Numero Uno della compagnia scandinava.

Posts relativi

Condividi