Modulo inviato correttamente, verrete contattati quanto prima.
Informativa ai sensi dell’Art. 13 d.lgs n. 196 del 30 Giugno 2003 sulla tutela dei dati personali (Privacy)
Premendo su Invia autorizzo il trattamento e la comunicazione dei miei dati nei limiti e nel rispetto della legge sulla privacy.

Cambio gomme e manutenzione: automobilisti più attenti!

Pubblicato : 31/05/2018 15:59:50
Categorie : News

Non dimentichiamoci mai delle nostre gomme, ne va della nostra sicurezza ma anche delle nostre tasche

Come per il nostro armadio, così anche per le auto è presto il “cambio di stagione”. Si, perché forse non tutti gli automobilisti sanno, anche se sul nostro blog lo abbiamo sempre ricordato, che d’estate e d’inverno vanno cambiati i propri pneumatici. È scattato lo scorso 15 aprile il cambio gomme obbligatorio per le auto che dovevano sostituire gli pneumatici invernali con quelli estivi o fourseason. Se non lo hai ancora fatto, ti avvisiamo, il rischio è una multa fino a 1.697 euro.

Qual è la normativa sul cambio gomme

La direttiva n. 1058/2013 del Mit ha uniformato il periodo in cui si prescrive l'obbligo delle "dotazioni invernali”. Dal 15 novembre al 15 aprile, con un mese di tolleranza concesso dalla successiva circolare del 2014, è obbligatorio il cambio gomme che prevede la sostituzione delle quattro ruote con quelle adeguate alla stagione in corso. Anche se in alcune regioni il periodo di decorrenza dell'obbligo può essere modificato da ordinanze locali, in generale dopo il 15 maggio non è più possibile immaginare di circolare con gomme da neve.

Chi ha provveduto alla sostituzione delle gomme estive, o fourseason, preferendo gli pneumatici invernali è già quindi in netto ritardo rispetto alla legge. Da metà maggio e ottobre, come cita l’ex art. 78 del Codice della strada, l’automobilista con gomme “fuori stagione” rischia di vedersi comminata una sanzione amministrativa che va da 422 euro a 1.697 euro, oltre alla sanzione accessoria del ritiro del libretto di circolazione.

Perché gli pneumatici sono così importanti?

Gli pneumatici sono tra i componenti più importanti per la sicurezza di un’automobile. E’ per questo motivo che gli automobilisti devono essere più attenti a controllare periodicamente le condizioni di usura e la pressione degli pneumatici e non a limitarsi solo al cambio gomme.

Come riporta Motori.it, nei recenti test condotti da Tekniikan Maailma (5/2018), gli pneumatici logori hanno subito il fenomeno dell’aquaplaning ad una velocità inferiore a 75 km/h, mentre una gomma in ottime condizioni durate i test ha iniziato l’aquaplaning ad una velocità di 88 km/h. Questo significa che gli pneumatici che non sono in perfette condizioni sono meno sicuri e ci espongono a rischi maggiori soprattutto per quanto riguarda il controllo del veicolo.

La tenuta di strada degli pneumatici usurati è ovviamente peggiore e risulta messa a dura prova in caso di pioggia. Non solo, i test hanno dimostrato che, anche se lo spessore minimo è rispettato, la gomma può comunque non aderire perfettamente a causa di altri determinanti fattori. Non basta, infatti, verificare solo l’usura gomme maanchecome e dove essa si manifesta e indagarne le cause.

Come controllare i nostri pneumatici

Non solo profondità del battistrada da misurare con la famosa “monetina” ma l’automobilista deve periodicamente controllare anche che lo pneumatico non presenti crepe e abbia una buona pressione. L’età della gomme, ovviamente, ne determina le performance, per cui possiamo ritenere che dopo 10 anni, se l’auto non macina molti chilometri al giorno, siano di certo arrivate al loro fine vita.

Sapevi che gli pneumatici soggetti a sterzata, ovvero quelli anteriori, si usurano due volte più velocemente di quelli a rotazione libera? Tra i compiti dell’automobilista c’è anche quello di invertire le gomme dell’asse anteriore con quelle dell’asse posteriore ogni 8.000 chilometri o, in alternativa, ogni volta che la differenza tra la profondità del battistrada anteriore e posteriore risulta maggiore di 2 mm.

Come non abbiamo mai dimenticato di ricordare, l’attenzione alle nostre gomme non deve essere solo un mero aspetto economico (evitare multe) ma soprattutto un fattore di sicurezza. Con le gomme giuste si ha un maggiore controllo del veicolo e una buona aderenza alla strada. Viaggiare diventa piacevole solo quando siamo liberi da preoccupazioni e possiamo sentirci al sicuro sulle nostre quattro ruote!

 

 

Condividi

Follow us on Facebook