Modulo inviato correttamente, verrete contattati quanto prima.
Informativa ai sensi dell’Art. 13 d.lgs n. 196 del 30 Giugno 2003 sulla tutela dei dati personali (Privacy)
Premendo su Invia autorizzo il trattamento e la comunicazione dei miei dati nei limiti e nel rispetto della legge sulla privacy.

“Live the Motion” il progetto Michelin per la sicurezza stradale

Pubblicato : 14/05/2018 09:10:46
Categorie : News

“Live the motion”, questo il titolo del concorso/sfida Michelin, un progetto per sensibilizzare i ragazzi sulla sicurezza in strada. Vivi la mobilità ma fallo con consapevolezza. L’idea è infatti quella di diffondere una nuova cultura della mobilità sicura e sostenibile, soprattutto tra le nuove generazioni. Rivolta ai giovani tra i 19 e i 25 anni, l'iniziativa è stata presentata al Volvo Studio a Milano: "Michelin da venti anni è impegnata a promuovere la sicurezza stradale - ha detto Marco Do, responsabile Comunicazione di Michelin Italiana - considerati i numerosi studi che evidenziano come purtroppo siano i giovani fino ai 25 anni a essere i più coinvolti in incidenti stradali, abbiamo scelto di rivolgerci a questa fascia d'età". Per farlo, il produttore di pneumatici francese ha scelto una modalità alternativa. "Comunicare ai giovani è difficile - ha aggiunto - il modo più efficace è proprio il passaggio di messaggi tra pari, tra compagni e amici con l'obiettivo di creare una community e coinvolgere il maggior numero di giovani possibili a riflettere sui comportamenti virtuosi che è importante tenere sulla strada per salvarsi la vita".

#bastameno il lato social dell’iniziativa

Per garantire l’engagement dei più giovani Michelin ha ideato un contest che si svolge sui social: #bastameno. I ragazzi diventeranno testimonial social della campagna sulla sicurezza, dimostrando che adottare comportamenti sicuri è una cosa semplice da fare e che per viaggiare sicuri basta seguire alcune piccole regole. Dal 7 maggio all’8 giugno, chi vorrà potrà partecipare al concorso che metterà in premio un viaggio di quattro notti per due persone a Londra, Barcellona o Santorini: basterà pubblicare una foto su Instagram o Facebook (o sul sito dell’iniziativa) con l’hashtag #bastameno, raccontando la propria interpretazione dell’idea di mobilità sicura. La giuria di Michelin decreterà quattro vincitori scegliendo le foto più belle.

La sfida Accademica per costruire insieme la sicurezza

Il progetto "Live the Motion" in autunno coinvolgerà anche gli studenti di diversi politecnici nazionali: Milano, Torino e l'Università degli Studi di Palermo. I ragazzi dovranno presentare progetti originali sul tema della mobilità e dell'innovazione. A novembre gli studenti del Politecnico di Torino si sfideranno in una vera e propria maratona dei cervelli, l’ “hackathon, sul tema della "Mobilità a incidenti zero: sicurezza a bordo veicolo e su strada". Un giorno di intensa attività progettuale sul futuro della mobilità, confrontandosi con esperti digitali e scienziati. Sempre a novembre gli studenti milanesi e quelli palermitani si sfideranno sul tema della "Mobilità urbana sicura a emissioni 0: tecnologie, equipaggiamenti e strumenti". I due primi classificati di ciascun ateneo svilupperanno la loro idea in un evento finale, aperto al pubblico, in cui presenteranno i propri progetti in un tempo massimo di 5 minuti. I vincitori dell'hackathon e della sfida tra atenei riceveranno il Premio Michelin, che contribuirà a finanziare la realizzazione dei loro progetti. Non solo sfida quindi, anche realizzazione vera e propria dell’idea, Michelin darà così un contributo concreto alla sicurezza stradale.

Condividi

Follow us on Facebook